L’Aeop, Associazione Europea Operatori Polizia di Tarquinia si potenzia con l’arrivo di nuovi mezzi per svolgere le attività nel servizio di Protezione Civile, infatti l’organismo locale, in collaborazione con la direzione centrale nazionale di Roma, si predispone alla tutela del territorio, dell’ambiente e della viabilità.


Il Presidente della sezione tarquiniese Alessandro Sacripanti ed il Vice Presidente Paolo Monti, hanno presentato i due nuovi mezzi di cui è dotata l’associazione,  “si tratta di due autovetture, un’Alfa Romeo e una Fiat Punto,  sottolinea il Presidente Sacripanti, che serviranno ai volontari per svolgere la loro attività al servizio della cittadinanza.

Tutti gli iscritti si stanno impegnando al meglio, continua Sacripanti, e  ciascuno degli operatori è fornito di una divisa d’ordinanza e il cartellino di riconoscimento. Proprio in questi giorni di allerta generale i volontari stanno operando sul territorio monitorando con i nuovi mezzi le località più a rischio per segnalare eventuali necessità alle autorità competenti.

Il nostro compito è quello di svolgere attività di prevenzione e comunicare situazioni di emergenza nel rispetto delle norme statutarie e nei limiti consentiti dalle leggi sul volontariato e su tutte le norme previste dal regolamento nazionale di Protezione Civile.

E’ a questo scopo che l’associazione, riconosciuta a livello nazionale, continuano Sacripanti e Monti, coordinerà nelle strategie di lavoro delle squadre i gruppi volontari di protezione civile che hanno svolto i corsi adeguati, sul servizio della tutela dell’ambiente, della viabilità, dell’antincendio boschivo e del sociale.

L’Aeop ha sedi territoriali in tutta Italia e, tra le varie iniziative, ,  secondo quanto previsto dallo statuto associativo, si propone di realizzare progetti a carattere sociale, culturale, d' informazione e di cooperazione anche con altri gruppi o enti di protezione civile e di assistenza.


Il gruppo Aeop di Tarquinia, prosegue Sacripanti, è nato da poco, ma la sua attività è già a pieno regime: siamo operativi su diversi fronti,  stiamo raccogliendo molti consensi tra i cittadini e questo ci conforta, intanto siamo presenti sul web con il sito www.aeoptarquinia.altervista.org  Stiamo collaborando con le nostre unità, nell’ambito di alcune manifestazioni cittadine, quale supporto alla sicurezza ed al controllo, e per i primi mesi del 2009, conclude Sacripanti, proporremo una campagna d' informazione per i cittadini, con un manuale di protezione civile che sarà a disponibile per tutti. All’interno saranno presenti le informazioni utili per la salvaguardia dell’ambiente e del territorio”. Chi vuole avere informazioni sull’associazione, può recarsi presso la sede dell’Aeop in Via delle Torri n.20  a Tarquinia. Può anche telefonare al numero 347.6175913 o inviare una mail all’indirizzo aeoptarquinia@alice.it

 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...