VITERBO (UNONOTIZIE.IT)       Sarebbe opportuno che tutti coloro che hanno a cuore le sorti del mondo del lavoro, specie in questo difficili momento di crisi globalevalutasserocon attenzione e lungimiranza la proposta da noi fatta in merito all'anticipazione della cassa integrazione per i lavoratori viterbesi. Una proposta che la settimana prossima sottoporremo al presidente Mazzoli affinché chi governa la Provincia di Viterbo se ne faccia carico nella predisposizione del bilancio di previsione per il 2009.

Nel merito, vorremmo precisare che si tratta di una proposta che si sta attuando in altre province italiane, a cominciare da quella di Padova; una proposta che prevede l'anticipazione della cassa integrazione, sia straordinaria, che è quella che penalizza di più i lavoratori, visto che di norma l'Inps eroga il dovuto dopo 7/8 mesi e che le aziende non riescono ad anticipare, sia quella ordinaria che le aziende normalmente anticipano, ma che tenuto conto delle difficoltà economiche di questa fase, a partire dalla stretta creditizia, rischia di arrivare ai lavoratori con forti ritardi e di mettere in difficoltà gli stessi imprenditori. Il pagamento dell'affitto, della rata del mutuo, dei libri scolastici non si possono invece rimandare, sono puntuali mese per mese.

La nostra proposta vuole essere una forma di garanzia per tutti i lavoratori, compresi quelli a tempo determinato, con contratti stagionali, con contratti d'inserimento o in prova, in sintesi il precariato. Una proposta a cui affianchiamo le misure contenute nel disegno di legge regionale sul reddito di cittadinanza, all'esame del Consiglio, che nei prossimi giorni presenteremo anche a Viterbo alla presenza dell'Assessore al Lavoro Alessandra Tibaldi.   Non servono polemiche ora: pensiamo che questo sia il momento in cui ognuno deve farsi carico della gravità della situazione, avanzando proposte credibili e non semplici slogan. Siamo certi che il presidente Mazzoli e tutta la maggioranza sapranno accogliere questa proposta, tesa unicamente a dare risposte ai lavoratori viterbesi oggi in forte difficoltà. Una decisione in senso contrario sarebbe del tutto incomprensibile.

Associazione per la Sinistra della Tuscia


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...