VITERBO (UnoNotizie.it)

Domenica 22 febbraio p.v. cade la ricorrenza, per gli Scout di tutto il mondo, della “Giornata del pensiero” (“Thinking Day”), in occasione dell’anniversario della nascita dei loro fondatori, Lord Robert Baden Powell e sua moglie Olave i quali, curiosamente, sono nati nello stesso giorno!

In tale commemorazione viene lanciato un “pensiero” a coloro che hanno avuto la sfortuna di nascere nelle zone più svantaggiate del Mondo: è, in altre parole, posta in essere un’operazione di autofinanziamento, il cui ricavato è devoluto a chi si trova in obiettivo stato di bisogno.

            “Fermiamo la diffusione delle malattie” è l’invito che l’AGESCI fa agli Scout italiani quest’anno: pensare e fare qualcosa di concreto per combattere le tante patologie, gravi e meno gravi, che affliggono i Paesi più poveri (e non solo…).

            Per il 2009, gli Scout AGESCI della Zona Tuscia hanno scelto di destinare la somma che sarà raccolta a “Medici Senza Frontiere”, la più grande associazione di soccorso medico privato del mondo.

3.000 volontari di 40 nazionalità diverse, coadiuvati da uno staff locale di altri 10.000 operatori, M.S.F. lavora in 80 paesi ed è impegnata in 400 progetti.

All’associazione è stato assegnato il premio Nobel per la Pace nel 1999, ma M.S.F. preferisce pensare che tale riconoscimento sia stato assegnato ai principi che la stessa porta avanti – cioè che salute e dignità sono inscindibili nell’essere umano – e all’impegno dei volontari a stare vicini alle vittime ed a tutelare i loro diritti, lontani da ogni frontiera di discriminazione

Non si tratterà di una questua, bensì dell’offerta di piccoli lavori da parte degli Scout in età di Reparto (dai 12 ai 16 anni) della Zona Tuscia.            

Così, gli scorsi anni sono stati organizzati pranzi e cene in cantina, lavate auto, organizzate “pesche” e giochi per bambini e vendute piantine “personalizzate”.

            Nel prossimo fine settimana – soprattutto nella mattinata di domenica – potrete trovare gli Scout all’opera a Viterbo, Civita Castellana, Sutri e Tuscania, nelle Parrocchie e/o nelle piazze; se potete, siate generosi con loro, per premiarne il gratuito impegno a favore di chi è meno fortunato.

            Nel primo pomeriggio di domenica 8 marzo p.v., inoltre, la giornata avrà una significativa appendice presso la Parrocchia della Sacra Famiglia – sede del Gruppo Viterbo 4 –, dove il Dott. Bengasi Battisti – “Medico senza Frontiere” di Corchiano, da poche settimane ritornato da una impegnativa “missione” di un mese in Congo, attualmente una delle zone più “calde” del mondo – darà una testimonianza di vita vissuta riguardo l’associazione di cui fa parte ormai da molti anni.

            Non sarà il modo definitivo per risolvere i problemi del mondo, ma per prenderne coscienza e a far qualcosa di attivo per tentare di porvi rimedio, questo sì: di questi tempi, non è poco!  

 

A.G.E.S.C.I.

Zona Tuscia

Paolo Moricoli

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...