Il mondo della scuola a convegno. E’ stato presentato questa mattina in conferenza stampa il programma dell’Assemblea fissata per venerdì 18 dicembre, un incontro pubblico al quale sono stati invitati a partecipare docenti, studenti, dirigenti scolastici e tutti quanti abbiano a cuore la situazione della scuola del nostro territorio e, naturalmente, nazionale. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato anche gli assessori provinciali all’Istruzione, Giovanni di Fede, e all’Edilizia, Stefano Giorgetti.

Gli “Stati generali della scuola” sono stati organizzati dal Gruppo PD provinciale, dall’Unione Metropolitana PD Firenze e dalla Federazione PD Empolese Valdelsa e nascono dall’analisi del difficile periodo che sta attraversando il mondo scolastico a livello complessivo. Si è così dato inizio, da alcuni mesi, a un percorso di sensibilizzazione e mobilitazione per riaffermare la centralità della scuola pubblica, che necessita di attenzione e risorse da parte di tutte le istituzioni nazionali e locali. Per riferire su questo iter di riflessione è stato organizzato un incontro pubblico al quale parteciperanno rappresentanti diversi del panorama scolastico.

“Questa assemblea pubblica sarà occasione per esporre ancora una volta la nostra proposta di far slittare di un anno la riforma della scuola – ha spiegato l’assessore provinciale all’Istruzione Giovanni di Fede -. Da parte nostra ci impegneremo a informare scuole, studenti, dirigenti scolastici e famiglie sulle novità della riforma, che chiediamo, però, sia posticipata al prossimo anno scolastico”.

L’Assemblea del mondo della scuola nasce per riunire in un unico forum quanti intendono impegnarsi per un rilancio della scuola pubblica: insegnanti, dirigenti scolastici, genitori, studenti, organizzazioni sindacali, amministratori locali. Sarà un’occasione importante per valutare gli effetti della Riforma Gelmini, per individuare forme di azione da esercitare rispetto a questa e per promuovere proposte alternative.

“Da anni siamo costretti ad intervenire sulle infrastrutture scolastiche senza ricevere nemmeno un euro dal governo centrale, che non ha mai rifinanziato in maniera significativa la legge 23 del ’96 - spiega l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica, Stefano Giorgetti -. Nonostante questo, siamo riusciti a far fronte a tutte le esigenze, compreso l’aumento della popolazione scolastica ed entro il 2013, come Provincia di Firenze, investiremo oltre 38 milioni di euro per l’edilizia scolastica.  Basilare quindi che, nel corso dell’assemblea pubblica, si riferisca anche sull’attuale e la futura situazione dell’edilizia scolastica”.

Il consigliere del Partito democratico Leonardo Brunetti ha ricordato come: “La Riforma Gelmini prevede solo tagli fino al 2012 a scapito dell’offerta formativa. In Consiglio provinciale è stata approvata una mozione che lamenta la mancanza di risorse economiche per questa riforma e conferma l’impegno della Provincia sia per la programmazione, l’edilizia scolastica, l’offerta formativa e la dispersione scolastica”.

Per Doriano Bizzarri dell’Unione Metropolitana PD occorre: “Un fronte politico, amministrativo e sindacale che coinvolga anche i genitori degli studenti per dare dalle risposte a questa che non è una riforma della scuola. Perché una riforma non si può basare solo su tagli che vanno ad incidere sull’istruzione dei giovani. Dall’assemblea di venerdì prossimo mi aspetto delle proposte che offrano delle risposte adeguate alla nostra scuola”.
L’assemblea del mondo della scuola è fissata per venerdì 18 dicembre, alle 17.30, all’Auditorium del Consiglio regionale della Toscana, in via Cavour 4.


- Uno Notizie Toscana - Firenze -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...