Il rispetto dell'ambiente parte dalla scuola: è il presupposto del bando regionale di educazione ambientale 2009 - 2010 che ha assegnato contributi, 142.000 euro complessivi, a 103 scuole vincitrici. L'iniziativa “La scuola laboratorio ambiente” - proposta dall'assessorato all'Ambiente, di concerto con l'Ufficio scolastico regionale, nell'ambito del terzo Piano annuale di attuazione del Ptr Infea Marche - ha visto la partecipazione degli istituti di tutto il territorio marchigiano con 131 domande presentate: 38 dalla provincia di Ancona, 16 dalla provincia di Ascoli Piceno, 13 dalla provincia di Fermo, 33 dalla provincia di Macerata e 31 da quella di Pesaro e Urbino.
 
Alle scuole è stato richiesto di sviluppare i progetti affrontando il tema della riduzione, della raccolta differenziata, del recupero e del riciclaggio dei rifiuti. “Scopo dell'iniziativa – ha dichiarato l'assessore all'Ambiente, Marco Amagliani – è favorire l'assunzione consapevole e responsabile, da parte della scuola - insegnanti, studenti, operatori, genitori e amministratori - di comportamenti coerenti, visibili e verificabili, sulla riduzione della produzione dei rifiuti, del riuso, del recupero di materia e del riciclaggio”.

La selezione e la valutazione dei progetti, è stata effettuata dal Gruppo tecnico paritetico, costituito, in conformità ai disposti del protocollo di intesa, da rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale e dell'assessorato regionale all'Ambiente. Ai 103 progetti vincitori/finanziati, sono stati assegnati contributi da 1.000 a 3.000 euro ciascuno, per complessivi 142.000 euro. Una quota del finanziamento regionale (1.500 euro) è stata riservata ad azioni di socializzazione dei risultati che le comunità scolastiche avranno conseguito a conclusione dei progetti, prevista entro giugno 2010.

“È il terzo anno consecutivo - conclude Amagliani – che, attraverso questo bando di finanziamento, stimoliamo tutte le scuole delle Marche a presentare progetti di educazione ambientale rivolti ai propri studenti. Gli elaborati dei ragazzi troveranno poi momenti di presentazione, come quelli organizzati recentemente con il lavori della scorsa annualità: l’allestimento di una mostra prima nel centro regionale INFEA di Montemarciano e, poi, in occasione della fiera Eco&Equo di Ancona dove è stata allestita un’apposita area di 100 metri quadrati”. La graduatoria è consultabile nel sito web www. ambiente.regione.marche.it
, nella sezione Educazione ambientale.

- Uno Notizie Marche - Ancona -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...