Elezioni regionali Lazio, ultime notizie elezioni regionali Lazio 2010: Marzia Marzoli, con la Rete dei Cittadini ottiene in pochi giorni un buon 0,53 per cento: 14.684 voti nonostante, sottolinea la Marzoli, " oscurati dai media, dati elettorali falsati, perchè se gli elettori avessero saputo della nostra esistenza, molti astenuti sarebbero probabilmente andati a votare"

Bisogna riflettere sulla battaglia della terza incomoda, la candidata indipendente alla presidenza della Regione Lazio Marzia Marzoli.
La Marzoli ha seguito l'esito dei risultati, insieme ad altri candidati della Rete dei Cittadini, da un locale pubblico in zona Prenestino. Altro che i 700 metri quadrati della sola «sala stampa» allestita nella sede del Comitato Polverini. «Sono contenta di questi primi dati perchè per ottenere questo 0,53% abbiamo fatto tutto da soli».


La terza candidata alla poltrona che fu di Storace e poi di Marrazzo ha seguito i dati sullo spoglio delle circa 5 mila sezioni fino a sera inoltrata: «Tantissimi cittadini hanno detto di non conoscerci - ha sottolineato - questa è la prova che siamo stati oscurati dai media. Il dato elettorale è stato falsato. Le nostre denunce al Corecom hanno avuto tutte un riscontro positivo perchè i tg non hanno mai parlato di noi».

Quanto ai dati allarmanti sull'astensione, «riguardo a questo fenomeno - dice Marzia Marzoli - tutti quelli che abbiamo intervistato hanno detto di non essere andati a votare perchè non avevano scelta. Magari, sapendo che noi esistevamo, avrebbero scelto la nostra lista, fuori dai partiti». Insomma, molti astenuti avrebbero invece deciso di andare ai seggi.  Marzia Marzoli si è detta contenta dei primi dati che la danno allo 0,53%, un risultato, come lei stessa ha tenuto a precisare, «ottenuto tutto da soli».


«L'80% delle persone che abbiamo sentito nei seggi ha detto di non conoscerci e di non sapere che esisteva una terza possibilità di scelta - ha sottolineato la Marzoli - e questa è la prova che siamo stati oscurati e che il dato elettorale è stato falsato.

Malumore e scontento anche tra i candidati della Rete dei Cittadini che si sono lamentati della poca visibilità data dai media alla loro campagna elettorale: «nessuno ci conosceva - si è sfogata una candidata - molti pensavano che fossimo legati alla lista Bonino.

È una cosa ingiusta». «Il nostro progetto va avanti - ha detto Marzia Marzoli - perchè queste migliaia di elettori vogliono una risposta e noi saremo a loro disposizione per le prossime elezioni. IL nostro obiettivo è quello di riportare la rappresentatività e la partecipazione dei cittadini dentro le istituzioni».

- Uno Notizie Lazio  - ultime notizie elezioni regionali Lazio 2010

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...